Mercoledì 08/11: testimoni della carità

Dall’Esortazione Apostolica “Evangeli Gaudium” n.21: “La gioia del Vangelo che riempie la vita della comunità dei discepoli è una gioia missionaria. ..Questa gioia è un segno che il Vangelo è stato annunciato e sta dando frutto. Ma ha sempre la dinamica dell’esodo e del dono, dell’uscire da sé, del camminare e del seminare sempre di nuovo, sempre oltre…”

Prosegue il percorso spirituale della Missione al Popolo, scandito da momenti forti di incontro con la Parola, con L’Eucaristia mattutina, arricchito da proposte che hanno l’obiettivo di raggiungere tutti: piccoli, giovani e adulti di ogni età.

Va aumentando di giorno in giorno il numero di bambini, accompagnati da genitori e nonni che si fermano sull’atrio della chiesa per il BUONGIONO GESU’.

Così pure alle fermate degli autobus, è sempre più gradita la presenza e il saluto gioioso di frati e suore che si intrattengono con studenti e lavoratori che attendo l’autobus.

E’ molto atteso l’incontro con i bambini e ragazzi nelle scuole del quartiere, occasione preziosa per far memoria dell’esperienza di s. Francesco con Gesù e con alcuni personaggi contagiati dalla sua testimonianza e dal suo amore e rispetto per il creato.

Continua la visita alle famiglie e ammalati per le vie del quartiere, tante delle quali, questa sera alle 20.45 saranno percorse a piedi per la VIA CRUCIS, animata dai missionari.

Siamo invitati a vivere con fede questo passaggio di Gesù che continua a camminare sulle nostre strade, esponendo sulle finestre lumini accesi che esprimono la fede in Gesù, Luce del mondo.

Sr Maria Rosa


Missione al popolo
"La vostra parrocchia deve essere una Chiesa senza pareti, che accoglie tutti, che non chiede la tessera a nessuno, che non chiede il distintivo del club e non chiede la carta d'identità a nessuno, dove tutti vanno a trovare ristoro e tranquillità e la possibilità di rapportarsi con Dio. Una Chiesa senza pareti e senza tetto, una Chiesa cioè che sa guardare più in alto del soffitto"
Don Tonino Bello